Sabato, 11 Marzo 2017 10:24

Aggiornamento malattie venose arti inferiori

frontemalattievenose2017AGGIORNAMENTO MALATTIE VENOSE DEGLI ARTI INFERIORI

Genova, 11 Marzo 2017

Evento RES accreditato per 5.5 crediti ECM

 

Razionale

Tra le malattie del Sistema Venoso, la Malattia Venosa Cronica ( MVC ) costituisce una condizione clinica rilevante dal punto di vista epidemiologico con importanti ripercussioni socioeconomiche. La sua prevalenza attuale a carico degli arti inferiori è del 10-50% nella popolazione adulta maschile e del 50-55% in quella femminile. Da oltre 15 anni la classificazione CEAP (Clinica,Eziologica, Anatomica, FisioPatologica) della MVC, viene riconosciuta come internazionalmente valida, ma tuttora poco utilizzata. Con il termine di MVC si comprende l’intero spettro di segni e sintomi associati, dalle classi C0 (sintomi senza segni) a C6 (Ulcere Venose), mentre con il termine di “Insufficienza Venosa Cronica” si distinguono le classi più severe della MVC (C 3-4-5-6). Tra le complicanze della MVC, la TVS è una condizione clinica relativamente frequente, a lungo giudicata benigna ed autolimitante, ma di fatto di potenziale gravità, la cui prevalenza nella popolazione occidentale, varia dal 5% all’11%.  La potenziale gravità della TVS e  l’ urgenza di trattamento sono correlate al rilievo di uno stretto rapporto tra la TVS, la TVP e la TEP, la cui patogenesi può essere talvolta secondaria all’estensione di una TVS al sistema venoso profondo, attraverso la giunzione safeno-femorale e le vene perforanti con possibile embolizzazione. La terapia anticoagulante è il trattamento indispensabile ma la chirurgia, in casi selezionati , può svolgere ancora un ruolo determinante .Nelle fasi più avanzate della MVC, come nelle ulcere flebostatiche, un ruolo fortemente innovativo  è rappresentato dal-le medicazioni   con i  Fattori di Crescita Plasmatici di cui si riferiranno i risultati e i nuovi presidi per la loro preparazione.Una prova pratica di Ecocolordoppler illustrerà come tale diagnostica non invasiva, grazie anche all’evoluzione tecnologica,   rappresenti un presidio fondamentale  nello studio delle malattie vascolari acquisibile con curve di apprendimento sempre più contenute.

Destinatari dell'evento
Il Convegno verrà accreditato per il riconoscimento dei crediti formativi ECM per 15 Medici Chirurghi Specialisti (Discipline: Angiologia, Medicina Generale, Medicina Interna, Chirurgia Generale, Chirurgia Vascolare, Continuità Assistenziale, Cardiologia, Malattie Metaboliche e Diabetologia) ed assegnerà 5,5 Crediti Formati

Obiettivo Formativo

Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute con acquisizione di nozioni tecnico-professionali.

 Clicca qui per scaricare il Programma in formato pdf

 Clicca qui per scaricare la Scheda di Iscrizione in formato pdf

Iscriviti on-line

Letto 1157 volte Ultima modifica il Martedì, 14 Febbraio 2017 16:23